Milano Ministry of Youth

Un percorso di immaginazione collettiva su come i giovani vorrebbero Milano nel 2030

Customer:
Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza Lodi in collaborazione con il Comune di Milano e Milano&Partners.
Year:
2023
Expertise:
Educazione e partecipazione civica
Tecnologie e strumenti:
Progettazione partecipativa; Speculative design
OpenDot; Globus et Locus

"Milano Ministry of Youth" è un progetto di ricerca dedicato ai giovani che vivono a Milano, commissionato dalla Camera di Commercio di Milano, Monza Brianza Lodi in collaborazione con il Comune di Milano e Milano&Partners. 

La ricerca, realizzata da Open Dot in collaborazione con Globus et Locus, ha inteso esplorare, raccogliere spunti e suggestioni esperienziali su quattro tematiche:

  • lavoro
  • abitare
  • sport 
  • movida

Il percorso si è sviluppato attraverso delle attività informali di partecipazione, utili allo scambio di conoscenze e dialogo, con i giovani e per i giovani, per riflettere su tematiche trasversali che li vedono protagonisti e che hanno una incidenza sulla qualità della loro vita a Milano. 

  • Il confronto con i giovani per "Milano Ministry of Youth"
  • Una fase del workshop nella sede ArciGay
  • Un momento del workshop per "Milano Ministry of Youth"
  • Un incontro in OpenDot con i giovani per "Milano Ministry of Youth"

Il processo di coinvolgimento dei giovani dai 18 ai 24 anni è stato articolato in tre fasi, i cui output sono stati utilizzati come input per la fase successiva.

  • Nella fase preliminare, fase 0, è stata condotta una ricerca desk e sono stati somministrati questionari ai giovani e agli stakeholder che lavorano con le nuove generazioni.

  • Successivamente, nella fase 1 del percorso, sono stati organizzati momenti di coinvolgimento per il target 18-24, attraverso aperitivi di community engagement e raccolta problemi/necessità ed esperienze dirette.

  • Nella fase 2 sono stati realizzati 4 tavoli di co-progettazione con l’obiettivo di mettere a terra la visione delle giovani e dei giovani di Milano nel 2030, attraverso la lente dello Speculative Design.
  • Sport - Playground arena
  • Lavoro - New job is no job
  • Movida - Nighlife for all
  • Abitare - Alternative living

Nel corso dell’intero processo di lavoro, sono stati coinvolti oltre 80 giovani e sono state raccolte 350 risposte ai questionari.

Il percorso di co-progettazione ha avuto una durata di 5 mesi.